Buceri e Tucani

Chi sono?

Buceri e Tucani sono uccelli di dimensioni medie e grandi appartenenti a classificazioni molto diverse ma che abbiamo unito in virtù della simile collocazione nell’ambito della detenzione in cattività e dell’approccio medico-veterinario. Entrambi caratterizzati da becchi di grandi dimensioni e forme particolari.

I buceri sono originari delle zone tropicali e sub-tropicali di Asia e Africa. Sono onnivori e si cibano sia di insetti e piccoli animali  che di frutta.

I tucani e i tucanetti sono animali coloratissimi sia nel piumaggio che spesso, sul becco. Sono originari delle regioni tropicali del centro e sud America.

Non sono rari, soprattutto negli Stati Uniti e in altri paesi, i soggetti allevati a mano, addomesticati come pet. Sono bellissimi, curiosi e intelligenti. In Italia, ancora non molto diffusi, sono presenti come animali ornamentali in alcuni parchi, ma non mancano allevamenti e collezioni ornitologiche che vantano diverse specie di questi incredibili uccelli.

Patologie più comuni

Tra le malattie più frequenti in questi animali ricordiamo quelle metaboliche e nutrizionali. Queste specie hanno bisogno di un’attenta cura della dieta. Molte specie sono frugivore altre onnivore e prevedono l’assunzione di insetti o prede. La tendenza ad accumulare ferro nel tessuto epatico ed in altri organi mette i soggetti allevati in cattività a rischio di una patologia chiamata emocromatosi.
Per questo la scelta degli alimenti sia naturali che commerciali deve essere attenta ed adeguata.
Le specie di grande taglia come i bucorvi sono molto propensi ad ingerire corpi estranei che solo talvolta possono determinare problemi di occlusione op perforazione del tratto gastro intestinale.
Tra le malattie batteriche mostrano una particolare sensibilità alla pseudotubercolosi infezione sostenuta da Yersinia pseudotubercolosis. Anche queste specie come tutte le altre non sono esenti da infestazioni parassitarie e da malattie micotiche coe l’aspergillosi e la candidiosi.
In virtù dell’anatomia del becco e del casco, quando presente, determinano questi distretti piuttosto delicati e soggetti a non rare patologie di origine traumatica e infettiva. Anche per questo è importantissimo disporre questi animali di ambienti idonei e ben arricchiti così da promuovere la cura e la pulizia del loro grande becco.

Hai domande rispetto al tuo pappagallo?
Risponderò alle tue domande, potrai prenotare appuntamenti e ricevere dei documenti riassuntivi delle visite
Scrivimi ora
Chiamami (Lun-Ven 9-18)