Degenza e Ospedalizzazione per tutte le specie non convenzionali

Il ricovero è un aspetto fondamentale della medicina veterinaria dei nostri pazienti “esotici” (non convenzionali).
Questo è d’obbligo in tutti casi di emergenza e quando il nostro paziente è clinicamente instabile ma è fondamentale anche in altre situazioni. 

Vediamo in poche parole i quando e i perché dell’ospedalizzazione.
Una caratteristica importante dei nostri pazienti è quella di nascondere i sintomi di malattia infatti in molte occasioni raggiungono la clinica in condizioni di emergenza quando sono già in fase di “scompenso”.
Un paziente in urgenza deve essere subito stabilizzato. Le procedure più comunemente effettuate nei nostri pazienti urgenti, oltre al ripristino della temperatura corporea tramite incubatrice o altre fonti di calore sono: la cateterizzazione endovenosa (o intraossea) per il ripristino elettrolitico e pressorio (flebo endovenosa); la somministrazione di ossigeno, la terapia del dolore, la somministrazione di farmaci analettici e di primo soccorso.


La nostra esperienza con gli animali esotici ci porta a gestire i casi trovando un corretto equilibrio tra le procedure “salvavita” e quelle diagnostiche. Solo dopo la stabilizzazione del paziente approfondiremo la diagnostica per accertarci delle cause della patologia.
L’ospedalizzazione dei pazienti nella Clinica per Animali Esotici non è consigliata solamente nei casi di emergenza. Possono essere ricoverati anche pazienti che devono ricevere terapie non attuabili a casa come iniezioni, fluidoterapia, alimentazione forzata o assistita o qualsiasi terapia non facilmente eseguibile dal proprietario. Inoltre in clinica sono ricoverati animali prima e dopo una chirurgia.
Un paziente ospedalizzato nella Clinica per Animali Esotici è seguito costantemente dal personale medico. Il programma terapeutico e diagnostico personalizzato per ogni animale è pianificato e monitorato nel corso delle 24h.
Tra i vantaggi della degenza in clinica non va sottovalutata l’opportunità da parte del medico di osservare i sintomi, il decorso, il comportamento e gli atteggiamenti del paziente.
Solo tramite l’attenta osservazione da parte dei medici è possibile affinare e ritoccare i protocolli diagnostici e terapeutici per massimizzare i risultati. Inoltre nei casi più gravi è possibile far fronte ad eventuali improvvisi peggioramenti o emergenze.
I vostri pazienti ricoverati nella clinica per animali esotici non sono mai soli: ospitati nelle nostre strutture specializzate e controllati in modo continuativo dal personale medico.
Sarete contattati e aggiornati regolarmente durante il giorno. Non esitate a contattarci per avere aggiornamenti, potrete inoltre venire a trovare i vostri amici ricoverati (non in terapia intensiva) previo appuntamento.
Il meglio nella cura dei vostri animali è il nostro obiettivo! 

Degenza e ospedalizzazione dedicata per tutte le specie aviari

Il ricovero è un aspetto fondamentale della medicina veterinaria di tutti i pazienti “esotici” compresi gli uccelli.
Questo è d’obbligo in tutti casi di emergenza e quando il paziente è clinicamente instabile ma è fondamentale anche in altre situazioni. 

Vediamo in poche parole i quando e i perché dell’ospedalizzazione.


Una caratteristica importante dei nostri pazienti è quella di nascondere i sintomi di malattia infatti in molte occasioni raggiungono la clinica in condizioni di emergenza quando sono già in fase di “scompenso”.
Un paziente in urgenza deve essere subito stabilizzato. Le procedure più comunemente effettuate nei nostri pazienti urgenti, oltre al ripristino della temperatura corporea tramite incubatrice o altre fonti di calore sono: la cateterizzazione endovenosa (o intraossea) per il ripristino elettrolitico e pressorio (flebo endovenosa); la somministrazione di ossigeno, la terapia del dolore, la somministrazione di farmaci analettici e di primo soccorso.
La nostra esperienza con i pazienti aviari ci porta a gestire i casi trovando un corretto equilibrio tra le procedure “salvavita” e quelle diagnostiche. Solo dopo la stabilizzazione del paziente approfondiremo la diagnostica per accertarci delle cause della patologia.


L’ospedalizzazione dei pazienti nel nostro reparto non è consigliata solamente nei casi di emergenza. Possono essere ricoverati pazienti che devono ricevere terapie non attuabili a casa come iniezioni, fluidoterapia, alimentazione forzata o assistita o qualsiasi procedura non facilmente eseguibile dal proprietario. Inoltre in clinica sono ricoverati animali prima e dopo una chirurgia.


Un paziente ospedalizzato è seguito costantemente dal personale medico. Il programma terapeutico e diagnostico personalizzato per ogni animale è pianificato e monitorato nel corso delle 24h.
Tra i vantaggi della degenza in clinica non va sottovalutata l’opportunità da parte del medico di osservare i sintomi, il decorso, il comportamento e gli atteggiamenti del paziente.
Solo tramite l’attenta osservazione da parte dei medici è possibile affinare e ritoccare i protocolli diagnostici e terapeutici per massimizzare i risultati. Inoltre nei casi più gravi è possibile far fronte ad eventuali improvvisi peggioramenti o emergenze.
I vostri pazienti non sono mai soli: ospitati nelle nostre strutture specializzate e controllati in modo continuativo dal personale medico.
I proprietari vengono contattatati e aggiornati regolarmente. Oltre agli aggiornamenti telefonici è possibile andare a trovare i soggetti ricoverati (non in terapia intensiva) previo appuntamento.