Prima visita e vaccinazione

La prima visita di un cucciolo di coniglio costituisce un momento fondamentale per la vita e la futura gestione del nuovo arrivato.

La prima visita oltre alla finalità di valutare lo stato di salute del nuovo pet è momento indispensabile per instaurare un rapporto di fiducia tra proprietario, animale domestico e veterinario specializzato. Oltre alla compilazione di un primo libretto vaccinale, verranno proposte indicazioni e consigli gestionali per promuovere il miglior benessere e migliore inserimento del nuovo pet in famiglia e suggerire linee guida per prevenire le più frequenti patologie.

Il veterinario sarà a disposizione per rispondere a domande e dubbi sull’alimentazione gestione e pianificazione medico sanitaria (castrazione/sterilizzazione).

Dopo la prima visita il veterinario oltre a rilasciare libretto vaccinale invierà scheda visita in formato .pdf che sarà inviata via whatsapp dando modo modo al cliente di poter contattare il medico in caso di dubbi o necessità. La prima visita costituisce un momento di interazione tra medico animale e proprietario che è alla base del benessere futuro del soggetto. Durante una prima visita vengono valutate la presenza di patologie preesistenti, di difetti predisponenti, e vengono generalmente eseguiti esami parassitologici delle feci. E’ quindi buona norma ricordarsi di portare un piccolo campione di feci in un barattolino o carta stagnola. Quando possibile, se l’età e lo stato di salute del soggetto lo consentono, viene cominciato il protocollo vaccinale nelle specie in cui questo è previsto come Furetti e Conigli.

Per tutte le specie è comunque importante instaurare un programma sanitario di prevenzione che comprende trattamenti preventivi e visite di controllo semestrali o annuali.

Visite specialistiche per conigli, piccoli mammiferi e rettili

Come è ormai noto a tutti la medicina veterinaria del cane e del gatto è molto differente da quella delle specie non convenzionali. Oggi chi possiede un animale “esotico” deve cercare un riferimento medico specialistico e soprattutto dedicato alla specie in possesso.

Fino ad alcuni anni fa era piuttosto insolito trovare veterinari esperti di specie non convenzionali e troppo spesso veniva sottovalutata l’importanza di sottoporre il proprio coniglio la propria tartaruga o il proprio pappagallo ad un veterinario esperto. Oggi in seguito all’evoluzione della medicina specialistica in genere, e grazie alla grande diffusione di queste specie come nuovi animali da compagnia, sono sempre più richiesti competenza specifica e prestazioni mediche di alto livello. Di conseguenza è raro che veterinari generici abituati a trattare cani e gatti si improvvisino a fornire assistenza su specie diverse sottovalutando il grande valore e la grande diversità di questi pazienti

. Per “visita specialistica” intendiamo una accurata visita clinica eseguita da medici con alto livello di specializzazione e dedizione nei confronti di queste specie. Sottoporre un coniglio ad una vaccinazione per alcuni può essere interpretato come la semplice esecuzione di un’iniezione. Questa visione è erronea e pericolosa. La differenza tra l’occhio clinico di chi da anni ha a che fare con animali non convenzionali e quello di chi tratta pazienti ordinari è la somma di un’infinità di dettagli che solo chi conosce è in grado di percepirne l’importanza.

Le specie non convenzionali sono davvero tante ed ognuna di queste necessita di condizioni ambientali e gestionali diverse. La manipolazione la gestione clinica e l’epidemiologia varia da specie a specie.
Durante una visita specialistica la prima fase è la raccolta accurata di informazioni anamnestiche che sono fondamentali, per il medico esperto, nel predire il tipo di paziente, le diagnosi differenziali da considerare ed altri dettagli ancor prima di procedere alla visita clinica.

SOSTITUIRE!

La finalità di una visita specialistica completa non si limita alla valutazione del paziente, all’individuazione delle diagnostiche utili per raggiungere la diagnosi e predisporre la terapia per la cura; la visita in se è un momento importante di scambio in cui il veterinario esperto cerca di individuare le esigenze del paziente e del cliente, e di conferire una serie di nozioni e consigli inerenti la gestione il benessere ed una felice convivenza tra proprietario ed animale.